Contenuto riservato agli abbonati

Il Tar annulla il concorso per nuovi presidi: a Mantova ne mancano 24

«Un dramma»: così Massimo Pantiglioni, presidente di Aisam, l’associazione che raggruppa le scuole mantovane, definisce la decisione del Tar del Lazio di annullare il concorso per presidi quasi in dirittura d’arrivo

MANTOVA. «Un dramma». Così Massimo Pantiglioni, presidente di Aisam, l’associazione che raggruppa le scuole mantovane, definisce la decisione del Tar del Lazio di annullare il concorso per presidi quasi in dirittura d’arrivo.

«Questo significa far rischiare a 24 scuole mantovane, su 50, di cominciare il nuovo anno scolastico ancora nell’incertezza, senza il dirigente titolare». Con il concorso, che avrebbe dato alle scuole italiane 2.900

Video del giorno

Milano, il cane fiuta-soldi porta i finanzieri in bagno: sotto il lavandino le mazzette di denaro

La guida allo shopping del Gruppo Gedi