Oltre tremila le domande di reddito di cittadinanza accolte nel Mantovano

Al 15 luglio le richieste sono state più di seimila. Il parlamentare M5S Zolezzi : la povertà e la disoccupazione esistono anche a Mantova e le stiamo contrastando

MANTOVA. Sono 6.170 le domande di reddito di cittadinanza presentate e 3.020 quelle accolte in provincia di Mantova. Il dato è aggiornato al 15 luglio.

«I dati Inps – è il commento del deputato del Movimento 5 stelle Alberto Zolezzi – certificano l’enorme successo del provvedimento che risponde a un’esigenza purtroppo altamente presente nel nostro territorio: la povertà e la disoccupazione esistono anche a Mantova e le stiamo contrastando. Ben 7.500 persone stanno già ricevendo un aiuto nella nostra provincia».


Per quanto riguarda la percentuale di accoglimento Zolezzi segnala che «le 560 domande presentate nel mese di giugno e le 191 di luglio non sono ancora state processate». La previsione del M5S è di un incremento di domande nei prossimi mesi, «vista la possibilità di rivedere l’Isee sulla base di modifiche reddituali o lavorative introdotte dal decreto Crescita».

«Il decreto del ministro del lavoro e del ministro delle finanze del 16 maggio – argomenta il deputato mantovano – reca le esclusioni per l’utilizzo del reddito di cittadinanza: giochi che prevedono vincite in denaro, acquisto e noleggio di imbarcazioni, armi, materiale pornografico, servizi finanziari, assicurativi, gioielleria e pellicceria. Le esclusioni evitano abusi e limitano derive sociali, su cui è benvenuta la supervisione e l’aiuto dei servizi sociali comunali».

«Per quanto riguarda i progetti per la collettività – conclude Zolezzi – le forme e le caratteristiche nonché le modalità di attuazione sono definite con decreto del ministro del lavoro previa intesa in conferenza unificata, da adottare entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della legge di conversione e cioè entro il 29 settembre 2019. Il lavoro di attuazione è intenso e contiamo di anticipare i tempi, lo stesso vale per gli sgravi alle aziende che assumono i percettori di reddito di cittadinanza. In breve tempo si passerà da reddito a lavoro di cittadinanza».


 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La Gazzetta in campo - La pallavolo

La guida allo shopping del Gruppo Gedi