Vittoria in tribunale: la ricostruzione avanza con i soldi della causa

Il consiglio comunale di Gonzaga ha approvato a maggioranza la variazione di bilancio con l’acquisizione delle risorse derivanti dalla controversia legale legata all’aggiudicazione definitiva della farmacia comunale, che il Comune ha vinto in appello a Brescia. In arrivo 420mila euro

GONZAGA. Il consiglio comunale di Gonzaga ha approvato a maggioranza la variazione di bilancio con l’acquisizione delle risorse derivanti dalla controversia legale legata all’aggiudicazione definitiva della farmacia comunale, che il Comune ha vinto in appello a Brescia. In arrivo 420mila euro: 100mila euro saranno utilizzati per l’estinzione anticipata di mutui, e 265.500 per finanziare la progettazione esecutiva delle opere di complemento della ricostruzione post sisma.

In particolare, delle progettazioni relative alla riqualificazione di via Bondeno degli Arduini a Bondeno, dell’ex macello e del magazzino comunale - per il quale è stato inoltre richiesto il trasferimento - di palazzo Ferri e dell’arco davanti alle scuole medie. A ciò si aggiungono la seconda tranche di lavori per l’adeguamento sismico del teatro comunale e dell’ex convento di Santa Maria e gli interventi di sistemazione degli alloggi popolari di Bondeno, che la Sovrintendenza ha autorizzato.

Le risorse restanti saranno impiegate per le manutenzioni del verde, delle strade e degli immobili comunali, e per l’adeguamento dei software in uso in municipio.

Le altre voci che compongono la variazione di bilancio fanno riferimento ai 15mila euro che il Comune si è aggiudicato per il wi-fi libero, ai 10.680 euro dal bando regionale per l’acquisto di arredi e attrezzature sportive destinati ai nuovi spogliatoi del campo sportivo, e ai 70mila euro assegnati ai Comuni con il Decreto Crescita. L’amministrazione comunale ha inoltre richiesto alla Regione l’anticipazione delle risorse per gli interventi post sisma a villa Galvana e alle ex elementari di Gonzaga, in carico alla Regione.

Sulla variazione di bilancio Gonzagattiva si è astenuta. Unanimità,invece, sulla variazione al Pgt funzionale ai lavori di riqualificazione, ampliamento dei magazzini e creazione di uno spaccio alla latteria Venera Vecchia, e sull’acquisto, da parte del Comune, di un immobile in disuso che sarà destinato alla demolizione a Bondeno, per consentire la riqualificazione dell’incrocio tra via Quagliotta e via Bondeno degli Arduini.
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Il calciatore del Newcastle regala un Rolex a un tifoso: la reazione è esilarante

La guida allo shopping del Gruppo Gedi