Comune in fabbrica, visita all’Iveco per i consiglieri

SUZZARA. Lunedì una nutrita rappresentanza di consiglieri comunali (presenti tutte le forze politiche e il sindaco Ivan Ongari) ha visitato lo stabilimento Iveco. È stata la prima delle uscite promosse dalla presidenza del consiglio per approfondire la conoscenza del territorio. I consiglieri sono stati accolti dal direttore di Giorgio Ricci. L’incontro istituzionale ha permesso ai presenti di assistere ad una presentazione della società da parte del responsabile delle risorse umane Alex Aceti che ha illustrato i dati e le informazioni più rilevanti dell’Iveco ed in modo particolare dello stabilimento di Suzzara. 

La visita è proseguita nei reparti produttivi, sotto la guida di Michele Abbondandolo, responsabile dei reparti di lastratura e verniciatura, e Pierluigi Peretti, responsabile del reparto montaggio. Nel reparto di verniciatura i consiglieri hanno fatto una sosta nel laboratorio di energia ed ambiente, nel quale il responsabile Daniele Giovanella ha illustrato la minuziosa attenzione nella raccolta di dati energetici ed i progetti futuri, orientati al miglioramento delle prestazioni degli impianti e alla diminuzione del loro impatto ambientale. Poi Claudio Nerenti, responsabile per l’ambiente, ha illustrato i cosiddetti indicatori ambientali.

Apprezzato il capitolo relativo al benessere in azienda, non solo tutela sotto il profilo della sicurezza e dell’antinfortunistica, ma soprattutto della salute: campagne contro il fumo, per una sana alimentazione, tutela cardiovascolare con la possibilità di svolgere elettrocardiogrammi e monitorare alcuni parametri ematici ricevendo consigli personalizzati. Nel reparto montaggio alcuni operatori hanno esposto con entusiasmo le soluzioni finalizzate all’ottimizzazione delle loro postazioni di lavoro. In particolare è stato evidenziato il concetto di “dollsystem”: attrezzature realizzate grazie ai suggerimenti degli operatori con lo scopo di migliorare la sicurezza e l’ergonomia, nelle linee di assemblaggio.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi