In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Mantova, spunta a sorpresa l’ipotesi candidatura per Burchiellaro

Nicola Corradini
1 minuto di lettura

MANTOVA. Potrebbe essere la vera sorpresa alle elezioni comunali dell’anno prossimo. Una civica targata Ponte dei Mulini che candida sindaco l’ex primario di cardiologia del Poma, Roberto Zanini e capolista l’ex sindaco di Mantova ed ex deputato Gianfranco Burchiellaro. Uno scenario, per la verità, di cui si vagheggia nel mondo politico già da mesi, ma che questa volta sembra essere argomento di discussione (e decisione) reale da parte dei vertici dell’associazione che vede tra i padri nobili anche l’onorevole Bruno Tabacci di +Europa.

L’associazione, che dallo scorso gennaio organizza periodicamente momenti di discussione e approfondimento su tematiche di cultura politica, si riunisce questa sera proprio per affrontare il nodo elezioni. Il punto è: scendere o non scendere in campo con una propria lista e un proprio candidato sindaco alle elezioni del prossimo anno?

Già lo scorso gennaio, l’argomento non veniva snobbato dall’associazione, i cui rappresentanti si limitavano a dire che c’era ancora tanto tempo per valutare la possibile partecipazione alle comunali.

«Lista? Non è un tema all’ordine del giorno – aveva detto lo stesso Tabacci poco prima dell’incontro pubblico di presentazione dell’associazione in gennaio – siamo un gruppo di discussione politica, come ce ne sono stati tanti. Vogliamo dare un contributo alla città e al Mantovano, affrontando pubblicamente questioni che interessano il territorio. Poi quando ci saranno le scadenze amministrative vedremo».

La nascita di questa associazione, che comprende diversi professionisti, molti medici e imprenditori, aveva destato subito molta curiosità (e qualche apprensione) nel mondo politico mantovano, in particolare per la presenza di Tabacci (che per la verità è più impegnato a Roma e nel suo partito) e soprattutto per quella dell’ex sindaco Burchiellaro. È arrivato il momento in cui Ponte dei mulini deciderà che fare nel 2020? Le indiscrezioni dicono di sì. —


 

I commenti dei lettori