Presto il rondò al Fenilrosso: ma manca ancora la Gronda Nord

VIADANA. Il tema viabilità rimane al centro del dibattito politico-amministrativo. Franco Rossi fa il punto sulla realizzazione di una rotatoria da 350mila euro all’ingresso del Fenilrosso: «A settembre – assicura l’assessore ai lavori pubblici – faremo la gara d’appalto. Se non insorgeranno problemi all’aggiudicazione, e se il tempo ci assisterà, penso che l’opera potrà essere pronta entro l’anno».

Rossi ricorda che, per la definitiva sistemazione della viabilità nel comparto, servirà pure il completamento della Gronda Nord: «In tutti i tavoli coordinati dalla Provincia – nota l’assessore – la Gronda è sempre stata definita, assieme alla Poggio Rusco-Pegognaga, una priorità del territorio. Ora la Regione dice che, se si vuole l’autostrada Mantova-Cremona, non rimarranno soldi per altri investimenti; ma noi pensiamo che le priorità non possano essere abbandonate, e per questo continueremo a muoverci nelle sedi opportune». . Sul tema interviene anche il gruppo Viadana 5Stelle: «La soluzione è di lasciar perdere un’autostrada pubblica, puntando piuttosto alla riqualificazione dell’ex Statale 10. Tale opzione consentirebbe ad Anas di partecipare, cofinanziando l’opera: si libererebbero così fondi, che la Regione potrebbe reinvestire per la risoluzione di annosi problemi (Gronda, Po-Pe, tangenziale di Goito), evitando di chiedere ulteriori sacrifici ai cittadini mantovani e viadanesi, da troppo tempo trascurati».

Il gruppo Pd, da parte sua, chiede un cambio di passo: «L’amministrazione comunale fa sapere che procede la manutenzione asfalti? Bene. Ma fanno una via ogni quindici giorni, ed è ancora il piano strade dell’anno scorso. E comunque tutti i Comuni riasfaltano. Viadana però non può vivere alla giornata: ci sono questioni strategiche aperte, sulle quali la popolazione chiede risultati. Speriamo che le nostre osservazioni vengano prese in senso costruttivo, e garantiamo tutto il nostro appoggio: il Comune deve fare la sua parte affinché si risolvano problematiche come Gronda Nord, bretellina nelle frazioni nord, sicurezza dei ponti sul Po e di Torre d’Oglio, miglioramento dei trasporti pubblici con Parma e Reggio». 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi