Contenuto riservato agli abbonati

Il nodo Mantova-Cremona: «Ecco come si può sistemare la viabilità senza l’autostrada»

I comitati del no: «Con il nostro progetto si possono risparmiare fino a 800 milioni. E resterebbero anche i soldi per tutte le opere stradali del territorio. Abbiamo chiesto un incontro alle istituzioni mantovane ma ancora non abbiamo ricevuto risposte»

MANTOVA. Come collegare in modo veloce Mantova e Cremona senza autostrada. È la proposta del coordinamento dei comitati contro le autostrade Mantova-Cremona e Tibre già presentata in Regione nell’incontro del 30 luglio scorso e che si basa sulla riqualificazione di alcuni tratti della strada provinciale Padana Inferiore.

Un modo, dicono i comitati, per risparmiare un sacco di soldi, da 400 a 800 milioni, rispetto alle ipotesi autostradale e di superstrada che risultano le più gettonate tra gli enti locali mantovani-cremonesi (le altre due, ormai scartate, riguardano l’autostrada realizzata in concessione dai privati proseguendo su quanto è già stato fatto da Stradivaria oppure bandendo una nuova gara).

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Successo per la Buratto e Ocm al Sociale di Mantova

La guida allo shopping del Gruppo Gedi