Bombola di acetilene s’incendia nel cantiere: sventata l’esplosione

L'incidente a Motteggiana a ridosso della linea ferroviaria Modena-Mantova: tempestivo l'intervento dei vigili del fuoco 

MOTTEGGIANA. Momenti di paura al cantiere ferroviario di Motteggiana quando, all’improvviso, ha preso fuoco una grossa bombola di acetilene. Tempestivo l’intervento dei vigili del fuoco che hanno domato le fiamme.

L’allarme è scattato la mattina del 18 agosto, pochi minuti prima delle otto in via Argine Po, a ridosso della linea Modena-Mantova, quando una bombola di quaranta chili di acetilene (è il gas che spesso viene usato per far saltare gli sportelli bancomat) si ncendiata. Immediata l’allerta.

In cantiere accorrono i vigili del fuoco che spengono la pericolosa fiamma. Ma non è sufficiente. Per scongiurare il pericolo devono anche raffreddarla, scavare un buca e sotterrarla. Questo in attesa di una ditta specializzata che la neutralizzerà completamente. L’acetilene viene classificato come gas altamente infiammabile ed esplosivo. Data l’estrema facilità con cui brucia ed esplode, nonché l’elevata energia liberata dalle sue esplosioni, va manipolato con estrema cautela. Per questo sono state attuate tutte le precauzioni del caso.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi