In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Mantova: a Frassino parte il restyling, ad aprile pronta la nuova piazza

Lunedì 9 settembre il via ai lavori per la riqualificazione: pavimentazione in porfido, rotonda e ciclopedonale. Cantiere privato da 830mila euro. Non sono previste modifiche alla viabilità nel corso del rinnovamento che riguarderà anche il giardino

1 minuto di lettura
Il rendering di come sarà nell'aprile del 2020 la piazza di Frassino 

MANTOVA. Ritrovare una piazza che sia qualcosa più di un semplice incrocio, dopo decenni d’attesa. Ordinata, senza rattoppi d’asfalto sulla strada o carreggiate che si sbriciolano vicino ai bordi. Più sicura, con i dubbi sulle precedenze spazzati via dalla nuova piccola rotonda. Gli abitanti di Frassino nel 2020 potranno vedere realizzato un progetto che riqualifica e rivalorizza lo spazio di fronte alla chiesa, creando una vera piazza per il quartiere.

I lavori in strada Madonnina, per la piazza di Frassino e per la realizzazione della ciclopedonale di collegamento fra i quartieri di Virgiliana e, appunto, Frassino cominciano domani e saranno suddivisi in due fasi. Si partirà da Virgiliana con la realizzazione della ciclopedonale, solo terminato questo intervento si inizierà a lavorare sulla piazza.

I lavori su strada Madonnina riguardano la realizzazione della ciclopedonale, con l’attraversamento dotato di semaforo. In alcuni tratti verrà allargata la carreggiata per garantire una maggiore sicurezza e sarà addolcita anche la curva. Verranno inoltre interrate le linee elettriche eliminando i pali in cemento e sostituendoli con una nuova illuminazione.

Per quanto riguarda piazza Frassino si lavorerà sui sottoservizi realizzando una nuova linea delle acque meteoriche, separando quindi le acque bianche dalle acque nere. Verrà rifatto il manto stradale sostituendo l’asfalto con i cubetti di porfido, dando maggior pregio e valorizzando la piazza.

Ecco com'è attualmente la piazza che sarà riqualificata con un cantiere che durerà fino ad aprile 2020 

Al centro della stessa verrà realizzata una rotonda per regolare la viabilità dell’incrocio fra via Caduti, via Paride Suzzara Verdi e strada Madonnina, garantendo anche il rallentamento dei veicoli.

Verrà inoltre riqualificata a verde l’area che circonda il monumento ai caduti valorizzando tutto il giardino. A lato dello stessa verrà poi posizionata una nuova pensilina autobus in corrispondenza della fermata attuale.
Fra gli interventi è prevista inoltre la sistemazione del sagrato della chiesa. Nei percorsi pedonali previsti dal progetto particolare attenzione sarà rivolta all’abbattimento delle barriere architettoniche.

«Si tratta di lavori utili e belli in un quartiere per troppi anni dimenticato – sottolinea il sindaco Mattia Palazzi – siamo contenti di aver mantenuto anche questa promessa».

L’opera sarà realizzata e interamente finanziata da privati, nell’ambito della realizzazione del piano attuativo Ghisiolo. L’investimento complessivo è di 827mila euro. Il cronoprogramma prevede la conclusione dei lavori a fine aprile 2020. Non sono previste modifiche della viabilità durante il cantiere. Anche i lavori della rotonda saranno suddivisi in fasi per permettere il transito normale.

I commenti dei lettori