La Galleria del Premio ha pochi visitatori: «Servono più eventi»

Al museo ci sono solo scolaresche che non pagano. La minoranza:« Il Comune deve riaccendere l’interesse» 

SUZZARA. Quest'anno cade il 30° anniversario della morte di Dino Villani, avvenuta il 13 marzo 1989, inventore del Premio Suzzara, noto scrittore, pittore e pubblicitario che ha dato il via al concorso Miss Italia con l'iniziativa “5mila lire Per un Sorriso” insieme a Cesare Zavattini. Secondo il consigliere Stefano Rosselli del Movimento Cinque Stelle sembra che l'amministrazione suzzarese si sia dimenticata di Dino Villani nonostante sia presente una pinacoteca alla scuola Arti e Mestieri e un museo con più di 800 opere di 50 anni di storia del Premio, di autori del '900.  Il museo è poco frequentato da visitatori ma costa ogni anno al Comune oltre 250mila euro solo per conservare le opere in un'area protetta da eccessive temperature controllata da un sofisticato allarme. I dati forniti dall'assessore Raffaella Zaldini, in fase di bilancio 2018, nella seduta del 25 marzo scorso, parlano di una percentuale di copertura delle spese per la Galleria del Premio dell'1,30% essendo costata 288mila euro a fronte di 2.875 euro di entrata.

Durante gli ultimi cinque anni la Galleria è costata ai suzzaresi oltre 1 milione 100mila euro a fronte di entrate di poche decine di migliaia di euro, un «prezzo altissimo, anche se per noi la Galleria ha un valore inestimabile e potrebbe essere il vero fiore all’occhiello della nostra città: l’unico polo di vera attrazione turistica - ha detto Rosselli nel presentare la sua interpellanza - Ritengo che non sia stato fatto quasi nulla di significativo per invertire la tendenza, nel senso che i risultati concreti non si sono visti: i visitatori sono quasi sempre e solo scolaresche della provincia o di realtà limitrofe, che non pagano un centesimo, mentre le nostre scolaresche, quando vanno in altre città italiane, pagano ogni singolo ingresso in ogni museo».

Rosselli punta poi l’attenzione sulla mancanza di iniziative per ricordare Dino Villani nel trentennale della scomparsa: «Ancora non vi è traccia di un progetto di rilievo per celebrare questa importante ricorrenza che avrebbe potuto essere un’occasione di promozione significativa per la Galleria e per la nostra città. A poca distanza da noi, ad esempio il Comune di Luzzara ha organizzato un calendario di eventi per celebrare la ricorrenza del trentennale della scomparsa di Cesare Zavattini». «Per questo motivo chiedo all'amministrazione comunale - ha continuato Rosselli - di illustrare le motivazioni per le quali non siano stati ancora organizzati eventi per celebrare, come avrebbe meritato, l’ideatore del Premio Suzzara in occasione del trentennale della sua scomparsa. Ma anche di presentare il numero di visitatori della Galleria dall’inizio dell’anno e le eventuali azioni individuate per il rilancio della struttura. Il Comune deve infine spiegare se pensa di incrementare gli orari di apertura della Galleria.

Video del giorno

Juve-Roma, il labiale di Orsato: ''Sui rigori non si dà vantaggio, se poi li sbagliano non è colpa mia''

La guida allo shopping del Gruppo Gedi