Comunali di Mantova, il civico-salviniano brucia i tempi: via alla campagna

L’aspirante candidato sindaco Stefano Rossi incontra gli elettori: «Mi porto avanti in attesa della decisione del centrodestra»

MANTOVA. Sa che il centrodestra impiegherà ancora qualche settimana per decidere il candidato sindaco. Ma lui, Stefano Rossi, civico e vicinissimo al pensiero di Matteo Salvini («Stefano è un nostro vicino di casa» aveva detto pochi giorni fa il segretario provinciale della Lega, Antonio Carra) si sta scaldando a bordo campo. Non solo ha elaborato una bozza programmatica per le elezioni del prossimo anno – tenuto per ora chiuso in un cassetto – ma dalla sua pagina di Facebook ha lanciato con un video i coffee time, vale a dire «incontri serali, con un numero contenuto di partecipanti per volta, per approfondire la conoscenza reciproca e analizzare i punti del nostro programma».

Un appuntamento rivolto non a chi è già entrato a far parte del gruppo promotore della sua futura lista civica, ma aperti a chi è interessato a conoscerne finalità, obiettivi e programmi per la città. Insomma, anche se in tono minore, si potrebbe dire che per Rossi sta iniziando la campagna elettorale. Gli appuntamenti, come lui stesso precisa, inizieranno nei primi giorni di ottobre.


Rossi si è proposto come candidato sindaco mesi fa con alcuni post sul proprio profilo di Facebook. «Ovviamente non so se il centrodestra mi proporrà come candidato sindaco della coalizione – dice Rossi – ma io vado avanti con le tappe che mi sono prefissato. Molte persone sono interessate al mio progetto e abbiamo già una bozza programmatica. Pochi punti ma fondamentali per il futuro della città. Se il centrodestra mi proporrà come candidato, insomma, voglio essere già pronto a muovermi da subito».

Intanto il segretario leghista Carra, spiega che il vertice di coalizione con Fratelli d’Italia e Forza Italia per stabilire un’agenda dei lavori per definire candidature e programmi si terrà sabato 5 ottobre.

«Avremmo dovuto tenerlo domani (oggi per chi legge, ndr) ma gli onorevoli Andrea Dara (Lega) e Anna Lisa Baroni (coordinatrice di Forza Italia) sono stati chiamati a Roma» dice .

Il candidato sindaco degli azzurri, Nicola Sodano, nella sua veste di commissario di Forza Italia cittadina ha convocato una riunione per definire la strategia in vista del voto. «Il partito farà iniziative pubbliche per evidenziare le reali esigenze della città – dice una nota – vogliamo individuare, al di là degli annunci e della bulimia cantieristica dell'amministrazione Palazzi, una serie di priorità». 


 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Troppa emozione per la proposta di matrimonio: la futura sposa vede l'anello e sviene

La guida allo shopping del Gruppo Gedi