Sfruttavano gli operai nel laboratorio tessile, arrestati madre e figlio

Castel Goffredo. Tra i lavoratori due irregolari: dalle 12 alle 14 ore di lavoro. I titolari dirigevano le operazioni da casa a 2 km di distanza