«Non sono d’accordo con il nuovo governo»: consigliere M5S lascia

La comunicazione informale è stata fatta alla fine del consiglio comunale di venerdì 27 settembre

BORGO VIRGILIO.  Il consigliere eletto a giugno per il Movimento 5Stelle si è dimesso. La comunicazione informale è stata fatta alla fine del consiglio comunale di venerdì e ieri mattina Paola Bonifacci ha depositato la sua rinuncia in municipio.

«La mia è una scelta di coerenza politica - ha spiegato -. Non sono d’accordo con il Movimento riguardo alla formazione del nuovo governo. Dopo la rottura dell’accordo di Salvini si doveva andare subito al voto e chiedere un nuovo mandato agli elettori. Da qui la scelta dimettermi». . A subentrarle sarà il primo dei non eletti, Sebastiano Martone, 60 anni, dipendente dell’A22, esponente storico dei 5Stelle.

Le dimissioni giungono dopo un consiglio caratterizzato da sei interpellanze dei 5Stelle, sulle cui risposte la Bonifacci si è dichiarata soddisfatta e dalla mozione con la quale si avvierà la creazione della Commissione antimafia preceduta da un gruppo di lavoro che elaborerà il regolamento. Successi personali della Bonifacci che sulle linee di mandato del neo sindaco Francesco Aporti si è astenuta. Voto contrario, invece, di “Per Virgilio” che ha giudicato insufficienti i propositi «senza un elenco delle priorità» ha detto il capogruppo Gino Mori.

Quest’ultimo ha anche criticato l’assenza di proposte concrete per mitigare il problema del traffico rilanciando l’idea di un accordo con l’A22 per tariffe agevolate ai Tir, sgravando così la Cisa. Carenze individuate anche nell’azione nei confronti delle frazioni e dell’ambiente. Da ultimo, Mori ha criticato l’abolizione dell’orario di ricevimento al pubblico fatta dall’amministrazione, oggi contattabile solo su appuntamento.

 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Il Grande Fiume ha sete: le impressionanti immagini dal drone del Po in secca

La guida allo shopping del Gruppo Gedi