Raid notturno in bar di Sermide e Felonica: un ladro subito catturato, il complice fugge nei boschi

Operazione lampo dei carabinieri dopo la segnalazione di un automobilista di passaggio che ha notato strani movimenti all'interno del locale. Il bottino, bottiglie e generi alimentari, è stato recuperato

SERMIDE E FELONICA. Uno è stato subito bloccato con le mani ancora sulla refurtiva, il complice è scappato nei boschi della golena del Po.

Operazione lampo venerdì notte dei carabinieri della stazione di Ostiglia a Sermide e Felonica per fermare due ladri che stavano rubando all’interno di un bar.

I militari sono stati avvisati da un automobilista di passaggio che ha notato strani movimenti nel locale pubblico ormai chiuso da ore. I due malviventi, utilizzando un estintore, avevano già sfondato la porta di una cella frigorifero del bar e avevano asportato bottiglie e generi alimentari per un importo di circa 3500 euro. La velocità dell’intervento degli uomini dell’Arma ha permesso di individuare immediatamente uno dei due, che dopo aver arraffato la refurtiva ha cercato di fuggire grazie anche al fatto che l’esercizio pubblico preso di mira si trova in zona golenale.

Il bottino è stato interamente recuperato e restituito. Sono in corso gli accertamenti per identificare il complice, che grazie all’oscurità è riuscito a far perdere le proprie tracce nei boschi lungo il Po. Il soggetto identificato e denunciato è un cittadino di nazionalità marocchina di 23 anni residente in zona, già noto per reati specifici. «La rapidità di intervento spesso si rivela l’arma vincente per poter bloccare gli autori di un reato – sottolineano dalla compagnia di Gonzaga – e pertanto, così come accaduto la notte scorsa, è auspicabile che il cittadino che assiste a situazioni del genere, pur senza intervenire per non mettere a repentaglio la propria incolumità, avvisi immediatamente, anche in forma anonima, il 112 per consentire di far confluire il più rapidamente possibile sui luoghi teatro di delitti il maggior numero di equipaggi che costantemente sono in servizio per vigilare e monitorare il territorio».

La guida allo shopping del Gruppo Gedi