In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Il mantovano Montorio fa la grande impresa alla Maratonina: meglio di lui solo i super kenyoti

La classifica. Robert Kirui e Alfred Ronoh in un’ora e otto minuti. Seraghiti la migliore fra le donne. Nona Natascia Pizza

Luca Ferro
2 minuti di lettura

MANTOVA. La Mantova Half Marathon ha decisamente fatto breccia. Vedere piazza Sordello adornata per l’occasione e gremita non solo di atleti, ma anche di spettatori e semplici curiosi che transitavano per il centro, è stato uno spettacolo a dir poco affascinante. A distanza di quattro anni dall'ultima edizione è tornata in città la maratonina, che a dir la verità non ha regalato grossi colpi di scena ma, nonostante questo, è stata seguita con grande trasporto. Pronostici rispettati dunque per la gara curata da Fidal Mn e Gs Avis Suzzara.

I due gradini più alti del podio sono dei super favoriti della vigilia, i kenioti Robert Kirui e Alfred Ronoh, giunti rispettivamente al primo e al secondo posto con i tempi di 1.08.30 e 1.08.33. Un ottimo Marco Montorio, mantovano tesserato per l’Atletica Rigoletto e vincitore dell’ultima edizione del 2015, ha chiuso al terzo posto col crono di 1.11.42.

Salvatore Franzese dell’Atletica Reggio ha chiuso ai piedi del podio con 1.12.12, mentre Mohamed Moro ha tagliato il traguardo quinto con 1.12.25. Via via tutti gli altri, più staccati rispetto agli atleti di testa. In grande spolvero Lorenzo Gardini (Atl. Viadana) ottavo con 1.17.37, Davide D’Oronzio (GP Avis Suzzara) tredicesimo con 1.20.22 e il trittico dei sempreverde Dino Bosio, Werner Broz (Gruppo San Pio X) e Federico Banti (GP Virgiliano), che hanno concluso la propria gara in diciassettesima, diciottesima e diciannovesima posizione col tempo di 1.21 e spiccioli.

Niente sorprese nemmeno nella corsa femminile dove è arrivato il trionfo di Monica Seraghiti (Atl. Brescia Marathon) che ha fatto registrare l'ottimo 1.22.16, davanti a Maurizia Cunico (Casonne Noceto) con 1.25.06. Più staccate tutte le altre, a partire dalla terza classificata Elena Darra (Team Km Sport) che ha chiuso con un 1.31.01.

A completare la top ten un po' di Mantova, con Natascia Pizza della Gs Carlo Buttarelli di Cesole (1.33.06) in nona posizione. Bel risultato anche per Gianna Battistotti (Gp Avis Malavicina) e Giulia Gioia del Gp Avis Suzzara. Non solo maratonina. Un'ora prima l'intensa giornata si era aperta con la 4a MantovaTen, sviluppatasi su un singolo giro del circuito cittadino. Ad aggiudicarsela Fabio Lusardi in 35 minuti e 56 secondi, davanti al virgiliano dell'Atletica Rigoletto Pierpaolo Netti (36.34) secondo di un soffio su Cristopher Bortolotti (Atletica Lonato, tempo di 36.38) che completa così i primi tre.

Medaglia di legno per un altro mantovano della Rigoletto, Luca Giacominelli (37.14) subito davanti a Hassan El Azzouzi (Gp Avis Pol. Malavicina, 37.32). Nel femminile è Isabella Morlini (Atl. Reggio) a chiudere davanti a tutte con 39.50, seguita dalla bolognese Francesca Ravelli (40.27) e a Aude Kienzler (Atl. Gavirate) con 40.44.

A chiudere i primi 20 l'atleta del Gp Virgiliano Flora Ghidoni con 56.31. Infine la Dual Marathon, corsa a coppie su due giri del circuito cittadino. La prima coppia al traguardo è stata Brentarolli-Zendrini che ha fatto registrare un buon 1.02.47, più di un quarto d'ora meglio dei secondi classificati, Di Sotto-Diotti (1.19.19), mentre la terza coppia è stata il Duo Mrc composta da Gentile e Ragazzi. —

Luca Ferro
 

I commenti dei lettori