La navetta di Palazzo Te ora è giornaliera. E da lunedì anticipa alle 7

Il servizio sarà a cura di Apam. Il sindaco Palazzi: stiamo realizzando in centro e a Porta Cerese 900 posti auto, metà gratuiti e metà a pagamento

MANTOVA. Dai soli weekend a tutta la settimana. Da lunedì 7 ottobre il bus navetta gratuito dell’Apam che collega Palazzo Te con il centro storico amplia le sue corse e diventa attivo tutti i giorni. Lo ha deciso l’amministrazione comunale per offrire non solo ai turisti l’opportunità di utilizzarlo per raggiungere Palazzo Te e Palazzo Ducale dove sono allestite le due mostre dedicate a Giulio Romano, ma anche ai pendolari e a chi viene per una breve commissione o lo shopping per muoversi più velocemente in città.

Per questa settimana il bus sarà disponibile ogni 15 minuti, tutti i giorni, dalle 9 alle 21, mentre da lunedì prossimo 14 ottobre funzionerà ogni 15 minuti dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 21. Sabato, domenica e nei giorni festivi funzionerà dalle 9 alle 21. Il giovedì, dal 10 ottobre, in occasione del mercato settimanale, sarà attivo dalle 7 del mattino. La partenza sarà da Palazzo Te; sono previste fermate in piazzale Montelungo e Ragazzi del 99 per poi arrivare al capolinea di via Calvi, da dove partirà per far ritorno alla villa giuliesca.


Sono queste le prove generali per il servizio unificato di navette che partirà il 1° gennaio 2020 con un nuovo sistema circolare che permetterà agli utenti di andare da Campo Canoa a Palazzo Te passando per piazza Sordello e via Calvi. Il bus navetta, con l’inizio del nuovo anno, sarà unico e collegherà, sempre gratuitamente, il Campo Canoa con il Te.

Verranno messi in servizio tra i quattro e i sei autobus ecologici da trenta posti ciascuno che ogni quarto d’ora garantiranno il servizio di collegamento tra i due parcheggi scambiato e il centro. Potranno essere utilizzati sia dai turisti che volessero raggiungere il Te dopo aver visitato il centro, sia i pendolari che parcheggiano fuori città per poi raggiungere il posto di lavoro in tutta tranquillità e senza spendere un euro.

«Stiamo realizzando 900 nuovi posti auto in centro e a porta Cerese – ha detto il sindaco Mattia Palazzi -, metà gratis e metà a pagamento. È il più grande piano di nuovi posti auto da molti anni e ora anche la seconda navetta sarà tutti i giorni e sempre gratis. Questi sono i fatti che superano ogni polemica perché restano e rendono più semplice e meno costosa la vita dei mantovani per spostarsi da casa al lavoro».

«Si tratta di un ulteriore tassello – ha aggiunto l’assessore alla Polizia Locale Iacopo Rebecchi - per la realizzazione di un asse strategico della mobilità cittadina grazie alla riqualificazione di piazzale Montelungo e all’ampliamento del parcheggio che diventerà l’hub di sosta di riferimento dell’asse sud-est della città».

 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi