Il parco sul Navarolo recuperato grazie al Gal

COMMESSAGGIO. Il Gal “Terre del Po”, a seguito della pubblicazione di alcuni bandi, ha assegnato contributi per circa 561mila euro. Tali risorse – stanziate dall’Unione Europea e gestite da Regione Lombardia nell’ambito del Programma di sviluppo rurale 2014-’20 – andranno a coprire il 90 per cento dei costi di otto diversi progetti di investimento. Due di questi progetti vedono come capofila il Comune di Commessaggio.

Il primo, dell’importo di 98mila euro, punta al recupero e alla valorizzazione del Parco Navarolo in corrispondenza dell’abitato. Si provvederà a realizzare una piattaforma ciclopedonale al posto dell’attuale banchina verde, così da ridisegnare il rapporto tra area verde e cittadinanza, tra l’abitato e l’adiacente canale. L’area potrà essere fruita per la sosta da visitatori e turisti, e utilizzata come tribuna in occasione di manifestazioni pubbliche.


Commessaggio, in partnership coi Comuni di Casalmaggiore, San Martino dall’Argine e Rivarolo Mantovano, porterà avanti inoltre il progetto “Comunicando cultura” (56mila euro). La cartellonistica informativa-didattica sui luoghi della cultura (monumenti, musei, eccetera) sarà integrata con le nuove tecnologie: grazie a Qr-code e smartphone, gli utenti potranno accedere 24 ore su 24 a una sorta di infopoint virtuale, che metterà a disposizione contenuti multimediali, video guide e altre notizie. Il Comune di Marcaria intende recuperare il piano terra dell’ex scuola di San Michele in Bosco per realizzarvi un asilo nido (un progetto da 106mila euro). Il Gruppo giovani di San Michele organizzerà momenti di presentazione, mentre la cooperativa sociale Charta attiverà laboratori per le famiglie e l’infanzia negli spazi riqualificati. I Comuni di Rivarolo Mantovano (capofila), San Martino dall’Argine e San Giovanni in Croce, assieme al Parco Oglio Sud e all’associazione Oasi Margonare, allestiranno tratti del percorso ciclabile “Acque alte”.

Strutture di servizio, punti informativi, segnaletica stradale: un progetto da 84mila euro che permetterà di incrementare la mobilità sostenibile e di valorizzare i punti di interesse turistico e ambientale. L’associazione sportiva viadanese “Laghi di Cavallara” riqualificherà l’area per la pesca sportiva con servizi e percorsi naturalistici, così da consentirne la fruizione anche per attività didattiche e di educazione ambientale. Importo di progetto, 61mila euro. —

R.N.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

La guida allo shopping del Gruppo Gedi