I poliziotti mantovani ricordano gli agenti uccisi a Trieste

Cerimonia in questura in occasione dei funerali solenni con la deposizione di una corona d'alloro

MANTOVA. Il questore Paolo Sartori, insieme al personale della Polizia di Stato e dell’amministrazione civile dell’Interno della provincia di Mantova, ai sindacati della Polizia e da una nutrita delegazione dell’associazione nazionale della pubblica sicurezza,  alla presenza del prefetto, del sindaco di Mantova, del comandante provinciale dei carabinieri Antonino Minutoli e del comandante provinciale della Guardia di Finanza Livio De Luca si sono uniti in un momento di raccoglimento e di cordoglio in concomitanza con i funerali solenni che si sono svolti a Trieste degli agenti Pierluigi Rotta e Matteo Demenego rimasti tragicamente coinvolti in un conflitto a fuoco avvenuto nei giorni scorsi.

La breve cerimonia si è conclusa con la deposizione di una corona di alloro nei pressi della raffigurazione di San Michele Arcangelo posta al primo piano della questura in piazza Sordello.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi