Ubriaco, senza patente né assicurazione: multa da 5mila euro

Controlli della polizia stradale sulle strade principali Quattro denunciati, raffica di sanzioni per alcol al volante

Nelle ultime settimane, in Italia, sono morti undici ragazzi in tre incidenti stradali accaduti il sabato notte. Quattro amici, 15, 17, 20 e 28 anni, hanno perso la vita nell’ultimo weekend in provincia di Catania; altre quattro vittime, tra i 18 e 19 anni, e due trentenni feriti gravemente, il 6 ottobre a Rende, nel Cosentino; altri tre ragazzi poco più che ventenni, il 28 settembre muoiono dopo una serata in un pub a Ferrara. Le cause sono quasi sempre velocità, alcol o droga.

Per scongiurare queste tragedie, per fermare le stragi del sabato sera, le polizie stradali di Mantova e Ostiglia nell’ultimo weekend hanno messo in atto controlli a tappeto sulle principali strade della provincia, con etilometro e test per valutare l’alterazione psico-fisica dei conducenti dovuta all’assunzione di droga.


Con due pattuglie, una del comando di Mantova e una del distaccamento di Ostiglia, i poliziotti in tutto hanno fermato 81 automobilisti, 46 dei quali uomini. Quattro uomini e una donna sono risultati positivi all’etilometro. Due di loro (con tasso alcolemico maggiore di 0,80 grammi per litro), sono stati denunciati per guida in stato di ebbrezza con l’aggravante di aver commesso il fatto in orario notturno.

Altri tre conducenti, due uomini e una donna, sono stati sanzionati con multe di 544 euro e ritiro della patente. Oltre alle cinque patenti ritirate, sono stati decurtati in tutto 70 punti.

Nessun automobilista aveva assunto stupefacenti, né si sono registrati tassi alcolemici superiori a 1,5 grammi per litro, livello sopra il quale si rischia la sospensione della patente per un tempo superiore a un anno. Automobilisti indisciplinati, senza eccedere troppo oltre i limiti.

Chi di limiti proprio non se n’è posti, invece, sono stati due amici, fermati nei pressi della discoteca Mascara.Piena notte, gli agenti della Stradale notano in lontananza un’auto che, alla vista delle sirene blu, accosta sulla destra. E dentro, due uomini che si scambiano rapidamente di posto.

I poliziotti si avvicinano e chiedono ai due di uscire: il passeggero appena apre lo sportello vomita quasi sugli stivali degli agenti, tanto è ubriaco. Sbronzo pure il conducente, che finge anche di aver dimenticato i documenti, per non dare le proprie generalità.

Alla fine, la pattuglia, tramite la sala operativa, riesce comunque a identificarlo e scopre che non ha mai conseguito la patente e l’auto non è nemmeno assicurata.

Alla fine la stangata è sonora: multa di 5.110 euro, sequestro amministrativo del veicolo (minimo per tre mesi), che viene recuperato da un soccorso stradale, denuncia per guida in stato di ebbrezza. —

DM

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI



La guida allo shopping del Gruppo Gedi