Record di studenti in bus: in 485 hanno scelto il servizio del Comune

L’amministrazione per il triennio  2019-22 ha investito più di 800mila euro. Il trasporto è pensato  per asili, elementari e medie 

SUZZARA. È record di studenti che usano i mezzi pubblici per andare a scuola. Il numero di ragazzi serviti è in aumento e le linee sono sempre più efficienti. Il trasporto scolastico è un servizio per gli alunni del Comune di Suzzara frequentanti le scuole materne, elementari e medie con sede in città. E si colloca fra le misure a sostegno della frequenza scolastica.

Il servizio è annualmente riorganizzato dall’Ufficio Scuola comunale sulla base delle iscrizioni e delle articolazioni orarie concordate con le istituzioni scolastiche. La spesa complessiva a carico dell’amministrazione comunale è di 801. 400 euro comprensiva di Iva al 10% per il triennio 2019-22.


La ditta di trasporti che si è aggiudicata l’appalto è Apam che mette in campo cinque pullman, tutti di categoria ecologica euro 6.

La mappa dei percorsi comprende il viaggio di andata al mattino e di ritorno con uscita alle ore 12, alle 13 e pomeridiana, per tutte le elementari e le medie. Ci sono poi altre tre linee per la scuola materna: quando i pullman chiudono le linee delle scuole elementari e medie iniziano nuovi giri per gli asili.

Nell’anno scolastico 2018-19 sono stati trasportati 430 alunni mentre per l’anno scolastico in corso sono 485.

Sono circa 200 i giorni di servizio compresi tra i mesi di settembre e giugno dell’anno successivo.

«È previsto il trasporto per gite e uscite nel territorio limitrofo durante l’anno scolastico e durante il funzionamento dei servizi estivi – spiega l’assessore alla scuola Raffaella Zaldini – E anche gli spostamenti nel territorio comunale per iniziative o esigenze culturali o sportive in orario non in conflitto con il trasporto alle scuole».

«Su ogni pullman – continua l’assessore – viaggia sempre anche un assistente con il compito di garantire sicurezza e tranquillità durante il trasporto. Al costo del servizio va, quindi, aggiunto anche quello per l’assistenza. Nel 2018 la copertura del servizio nel suo complesso da parte degli utenti è stata del 24% circa. Per chi si iscrive al doposcuola dell’infanzia o delle elementari, organizziamo il trasporto dalla scuola frequentata alle sedi scolastiche dove si svolge il doposcuola senza costi aggiuntivi per le famiglie.

«La frazione di Tabellano – dice l’assessore Zaldini – è servita dal pullman del Comune di Motteggiana in convenzione con Suzzara per il trasporto dei bambini della frazione mentre vengono trasportati a Suzzara ragazzi di Motteggiana che frequentano le scuole nel nostro paese». –

 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Calenda a Mantova per il nuovo libro: «Occidente in crisi, si torni a pensare ai diritti»

La guida allo shopping del Gruppo Gedi