Colpisce a bastonate l’autista dell’autobus, arrestato e rilasciato

Un autobus della linea emiliana Seta

Ha insultato il conducente e poi gli ha rotto il cellulare. Ma  il giudice lo ha rimesso in libertà  perché non è stato preso  in flagrante, ma poco dopo

VIADANA. Era arrivato al capolinea, in piazzale Libertà a Viadana, e aveva qualche minuto di tempo per rifocillarsi prima di ripartire alla volta di Boretto. Ma l’autista del bus di Seta, - l’azienda di trasporti reggiana- Ciro Procopio 53 anni – è stato aggredito brutalmente da un giovane senegalese che vive a Poviglio. È finito all’ospedale mentre il giovane è stato arrestato.

Ma il giudice non ha convalidato l’arresto e ora il 26enne è già libero. «Sono sicuro che lo rifarà...» commenta sconfortato l’autista.. L’episodio è avvenuto martedì intorno alle 15. «Avevo qualche minuto per fare pipì. Volevo chiudere l’autobus, per poi ripartire. Invece è arrivato questo che voleva salire subito e mi ha preso a male parole, chiamandomi “Ciccione di m...” e pronunciando altre offese» racconta.

«Allora io ho preso il mio telefonino per chiamare i carabinieri e far sentire loro cosa mi diceva - va avanti - Lui per tutta risposta mi ha preso il telefono e lo ha distrutto. Una volta giù dall’autobus, ha preso un ramo e mi ha colpito in testa». Il giovane si è allontanato e quando sono arrivati i carabinieri di Viadana, lo hanno trovato sotto il ponte del Po e arrestato per violenza, lesioni ed interruzione di pubblico servizio. Ieri mattina, però, il giudice del tribunale di Mantova non ha convalidato l’arresto firmato dal pm Paola Reggiani perché il giovane non è stato preso in flagranza di reato, ma a 150 metri dal bus. L’autista, portato all’ospedale Oglio Po, se la caverà con 7 giorni di prognosi. «Ma questo sono sicuro che tornerà. E io non posso neanche difendermi, se lo faccio perdo il lavoro. I carabinieri sono bravi, ma sono le leggi che vanno cambiate» dichiara.


«Questo episodio conferma ancora una volta i pericoli, principalmente aggressioni, con i quali il personale viaggiate dei mezzi pubblici è costretto ogni giorno ad avere a che fare» ha detto l’assessore regionale alla sicurezza Riccardo De Corato.
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Operazione bomba sul Po: l'evacuazione questa mattina a Motteggiana e Borgoforte

La guida allo shopping del Gruppo Gedi