Il Po è tornato in piena e adesso arriva anche l’acqua dal Piemonte

Il livello del fiume ha superato di poco il mezzo metro oltre lo zero indrometrico a Boretto

VIADANA. In questi giorni sta passando una piena “morbida” del Po. Il livello del fiume ha superato di poco il mezzo metro oltre lo zero idrometrico (rilevazione a Boretto, di fronte a Viadana). «Dopo mesi di magra – nota Giuliano Landini, capitano della motonave Stradivari – un buon ricambio d’acqua: ci voleva».

La protezione civile lombarda ha diramato per oggi un’allerta arancione (moderata criticità per rischio idraulico) in provincia di Cremona: le associazioni locali dovranno di conseguenza attivare un monitoraggio degli argini. Al momento la situazione non è preoccupante, anche se sono in arrivo le acque dal Piemonte, dove si sono verificate intense precipitazioni; poiché però le previsioni parlano di pioggia, il Po resterà sotto osservazione. Come spesso accade in caso di piena, la superficie del fiume è ricoperta da una sorta di schiuma galleggiante, che scorre lentamente verso la foce. Si tratta di caolino, un minerale non inquinante rilasciato dall’argilla del fondale e delle sponde.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Milano, vigile in borghese spara un colpo in aria: disarmato da un gruppo di ragazzi

La guida allo shopping del Gruppo Gedi