Giornata in ricordo di Vittoria: borse di studio e poi la messa

Il sindaco: «Nella sua breve vita ha dimostrato una grande forza di volontà per il perseguimento dei propri sogni ed è esempio per i nostri ragazzi»

GAZZUOLO. Si è svolta sabato 26 ottobre, nella sala consigliare del Comune di Gazzuolo, la cerimonia di premiazione degli studenti meritevoli della scuola media per l’anno scolastico 2018/19 in memoria di Vittoria Baruffi, la ragazzina 14enne di Belforte prematuramente scomparsa un anno fa per un malore durante l’ora di ginnastica. . Il premio, istituito dal consiglio comunale, è riservato agli studenti meritevoli che hanno frequentato con successo le classi terze. Durante la cerimonia il sindaco Loris Contesini ha spiegato le ragioni del premio creato per riconoscere le eccellenze del territorio ed ha ricordato la figura di Vittoria Baruffi. «Nella sua breve vita – ha detto – ha dimostrato una grande forza di volontà per il perseguimento dei propri sogni ed è esempio per i nostri ragazzi. La ricordiamo come esempio di attaccamento allo studio e alla vita sociale e ricreativa».

I ragazzi premiati sono stati Sara Franceschini, Ellis Maioli, Martina Pomati, Jenny Vecchia, Giulio Vezzoni, Christian Ceccanti, Ahja Ndeye Dieng e Lisa Pasquali. Oltre al sindaco Contesini, al vice sindaco Enzo Benedetti, all’assessore alla scuola Patrizia Zangrossi e ai genitori di Vittoria Baruffi Manuel e Roberta, era presente il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo Marcaria-Sabbioneta Francesco Battini. Il premio, di mille euro, è stato reso possibile in parte anche grazie al contributo di Tea. Dopo la cerimonia in chiesa a Belforte c’è stata la messa celebrata da don Marco Tizzi in memoria di Vittoria. 

 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Italian Tech Week 2022, a Torino le idee che migliorano il futuro

La guida allo shopping del Gruppo Gedi