In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Sicurezza, il Comune di Castiglione investe 100mila euro per la polizia locale

Dopo assunzioni e nuovi turni saranno acquistate due auto. E nei piani per il 2020 c’è la nuova sede nell’ex caserma

Luca Cremonesi
1 minuto di lettura

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. L'amministrazione comunale investe altri 100mila euro per la polizia locale. Soldi che si aggiungono a quelli già stanziati ad inizio anno per acquistare materiale e mezzi per il corpo comandato da Antonio Carrassi. . Investimenti che completano un quadro globale di interventi sulla polizia locale che hanno portato anche all'istituzione del concorso per l'assunzione di tre uomini, entrati in organico al termine delle procedure, che sono andati ad aumentare il corpo di polizia locale, garantendo anche nuovi turni serali, soprattutto nelle zone della ex Goitese già teatro, la scorsa settimana, di atti vandalici.

In questa parte finale del 2019, l'amministrazione stanzia altri 100mila euro per l'acquisto di due nuove autovetture. «Abbiamo trovato queste risorse nel nostro bilancio - spiega Andrea Dara, vicesindaco e assessore con delega alla sicurezza - per sostituire due mezzi, l'Alfa e lo Scudo, vetture in buono stato ma che per gli standard della polizia locale sono ormai superate».

Un cambio, però, che verrà ottimizzato perché si è deciso che i due mezzi che verranno sostituiti entreranno a far parte del patrimonio della protezione civile.

«Da quest'anno Castiglione delle Stiviere è entrato nel corpo intercomunale della Protezione Civile» spiega Dara, che prosegue ricordando come l'iniziativa «abbia trovato riscontro positivo e così abbiamo formato 14 volontari che, in questi mesi, hanno seguito i corsi e ora sono impegnati nelle varie simulazioni attive sul territorio, come quella che si è svolta sabato scorso».

I due mezzi dismessi, dunque, verranno sistemati e messi in dotazione del corpo di Protezione Civile. Il legame fra polizia locale e Protezione Civile è comunque destinato a rafforzarsi perché negli obiettivi dell'amministrazione per il 2020 c'è quello di portare a termine il progetto, che vede l'acquisizione della ex caserma dei carabinieri di via Barzizza, che diventerà la sede sia dei vigili che dei volontari in tuta gialla.

Un immobile sul quale esiste un progetto di cui Regione Lombardia è a conoscenza e che dovrebbe consentire all'amministrazione Volpi di avviare i lavori di riqualifica. Dara, inoltre, annuncia che nel 2020 arriverà in consiglio il piano comunale di Protezione Civile «che Castiglione non ha mai elaborato e di cui abbiamo bisogno alla luce anche dei disastri che ci sono stati in primavera e in estate con bombe d'acqua e raffiche di vento che hanno danneggiato parte del paese».

I commenti dei lettori