Contenuto riservato agli abbonati

I clienti vip erano di casa: Da Virna Lisi agli Agnelli

MANTOVA. La bellissima attrice Virna Lisi quando veniva a Mantova comprava i jeans da Chiara, il conduttore televisivo Enzo Tortora passeggiando in città si prese un bastone di ebano con l’impugnatura d’argento istoriato. E poi, tra i clienti più famosi, passati da corso Umberto, c’era Clara Agnelli, la moglie del conte Nuvoletti e sorella dell’avvocato Gianni, patron della Fiat.

«Le clienti, proprio il rapporto con loro sono state la mia più grande soddisfazione – ricorda Chiara Sassi – molte sono diventate mie amiche e passano sempre a salutare anche solo per bere un caffè insieme. Qualcuno dei clienti si arrabbiava nel sentire i prezzi, ma poi tornava a dirmi che la qualità del capo, una volta indossato, era senza paragoni». Personaggi famosi e mantovani con il gusto e la possibilità di curare il loro aspetto. L’ultima cliente doc sarà la nipote, che ha 17 anni ed è in Australia a studiare.

«Mi ha detto di tenerle da parte qualcosa appena ha saputo della svendita» racconta la madre, Ingrid. Clienti che si sono succeduti in 52 anni di carriera, ma anche fornitori famosi che sono sbarcati a Mantova portati da Chiara: Jill Sanders, Borbonese, ovviamente tanti altri, e soprattutto Brunello Cucinelli, il re del cashmere, di recente contattato per fare il presidente della Regione Umbria, ma che ha rifiutato. «L’ho preso quando era all’inizio e l’ho curato per 40 anni» ricorda Chiara, tanto che tra la signora mantovana della moda e l’imprenditore di successo con il gusto del mecenatismo, s’è creato un legame di stima reciproca. E Cucinelli, quando è venuto a tenere una conferenza al Bibiena nel programma di Tempo d’orchestra, con la gente rimasta fuori, dal palco salutò proprio Chiara, una delle prime a credere in lui.



 

Video del giorno

Mantova: in 800 per dire addio al dottor De Donno

La guida allo shopping del Gruppo Gedi