Cade dal tetto di casa: era salito per controllare le infiltrazioni d'acqua piovana

Ricoverato all'ospedale di Cremona: le sue condizioni non sono gravi

BELFORTE. Un uomo di 50 anni di Belforte, Giovanni Conson, è finito in ospedale ieri pomeriggio dopo essere caduto dal tetto della sua casa di Vicolo Sette. Era salito per controllare quale fosse la causa di un’infiltrazione d’acqua nel suo appartamento quando una trave probabilmente marcia ha ceduto, e l’uomo è precipitato da un’altezza di circa quattro metri. Le sue condizioni non sarebbero gravi: dai primi accertamenti dei sanitari sembra che abbia riportato soltanto la frattura di una gamba.

Per verificare le sue condizioni con più accuratezza e fare esami approfonditi è stato comunque trasportato all’ospedale di Cremona. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Viadana e i vigili del fuoco di Mantova.

L’infortunio è avvenuto intorno alle tre di ieri pomeriggio. Conson, ex dipendente della Cima di Bozzolo e ora in cerca di occupazione, ha deciso di andare a controllare il tetto della sua casa, una monofamiliare di vicolo Sette attaccata ad altre abitazioni, dove vive da solo.

Era entrata dell’acqua dal soffitto e voleva verificare dove fosse l’infiltrazione. Forse per il peso, o forse, più probabilmente, perché ammalorata, una porzione di tetto ha ceduto e il 50enne è caduto.

È stato proprio un vicino ad accorgersi dell’infortunio e a dare l’allarme. Immediati i soccorsi coordinati dal 118. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La festa in centro a Mantova per lo scudetto del Milan

La guida allo shopping del Gruppo Gedi