Contenuto riservato agli abbonati

Blitz antidroga a Torino: arrestato a Mantova uno dei narcotrafficanti

Carlo Pezzo, 38 anni, uno dei referenti della sala slot e del bar di viale Partigiani chiusi con interdittiva antimafia, è ritenuto dagli inquirenti un membro della cosca calabrese

MANTOVA. Il 38enne Carlo Pezzo, uno dei referenti della sala slot e del bar di viale Partigiani, chiusi dallo scorso aprile perché colpiti dall’interdittiva antimafia, emessa dalla prefettura dopo le indagini della questura coordinate da Paolo Sartori, è uno dei 71 arrestati nell’ambito dell’operazione Cerbero, il maxi blitz contro la ’ndrangheta dei carabinieri e della Guardia di finanza di Torino.

Gli arrestati sono considerati appartenenti alle locali di Volpiano e San Giusto Canavese, con accuse pesantissime: associazione di tipo mafioso e traffico internazionale di droga, con l’aggravante della finalità mafiosa.

Video del giorno

Spettacolo sullo sterrato di Castellucchio per la manifestazione internazionale

La guida allo shopping del Gruppo Gedi