Contenuto riservato agli abbonati

Profughi in calo. Nel Mantovano ce ne sono 532 seguiti da 7 gestori

Dopo il taglio voluto daSalvini alle  Cooperative  e alle associazioni 21 euro al giorno per ogni ospite. La prefettura: presto il nuovo accordo ma con solo  5 soggetti

MANTOVA. Sono 475, a giovedì scorso, i migranti ospitati nei 47 centri di accoglienza straordinari allestiti in 27 Comuni. Se si considerano anche quelli accolti nel «Sistema di protezione internazionale e minori non accompagnati» (l’ex Sprar) e quelli provenienti dal progetto dei corridoi umanitari dell’associazione Solidarietà educativa di Pegognaga e della Comunità di Sant’Egidio (con l’aiuto della Caritas), il loro numero sale a 532.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Prostituzione e violenze sessuali, sgominata a Bologna banda che reclutava giovani ragazze albanesi

La guida allo shopping del Gruppo Gedi