Ciminiere della bonifica a prova di terremoto, lavori nella fase finale

SERMIDE E FELONICA. A breve saranno completati i lavori post-terremoto sulle due ciminiere dell’impianto idrovoro di Moglia di Sermide, gestito dal Consorzio Terre dei Gonzaga.. Lo storico impianto era già stato oggetto di un primo intervento all’indomani del sisma 2012 per il “ripristino” delle condizioni iniziali del manufatto, sulla scorta degli studi sulla staticità dello stabilimento e, in particolare, sulle ciminiere che svettano a circa 50 metri di altezza. Ora si passa alla seconda fase che riguarda la progettazione per il miglioramento sismico delle due strutture, realizzate quando l’impianto funzionava a vapore.

A spiegare la necessità dell’intervento, che consentirà di conservare al meglio un’opera di archeologia industriale, è la presidente del Consorzio Ada Giorgi. «Il profilo dell’impianto – afferma – è ormai un elemento caratteristico del paesaggio, perciò è dovere del Consorzio tramandare questi simboli del lavoro della bonifica, che ha permesso al nostro territorio di diventare ciò che è oggi».


Giorgi sottolinea, però, come le ciminiere, per la loro struttura e per la considerevole altezza, siano elementi molto delicati, che necessitano della messa in sicurezza, anche se ora non svolgono funzione specifica. Questo sarà possibile grazie allo stanziamento di oltre 700mila euro a carico del Commissario Delegato alla ricostruzione post sisma 2012, concesso dopo le indagini geometriche e materiche sulla ciminiera sinistra nell'ambito del progetto "Intervento di consolidamento e rinforzo delle ciminiere dello stabilimento idrovoro bacino agro mantovano-reggiano".

«Sotto il profilo tecnico – spiega il direttore del Consorzio Raffaele Monica – preliminare alle indagini è stato il distacco della corrente dalla linea aerea di media tensione che passa in prossimità della ciminiera per permettere al personale di lavorare in sicurezza». —

O.C.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.
 

Video del giorno

Riaperto il ponte: Mirasole ora respira

La guida allo shopping del Gruppo Gedi