Il tesoretto della droga infilato nelle mutande: tre giovani in manette a Mantova

Blitz delle squadre Volante e Mobile in piazza San Francesco: trovati 8mila euro e due etti e mezzo di hashish e marijuana

MANTOVA. I proventi dello spaccio depositati in banca oppure chiusi a chiave in un cassetto, a casa? Per F.A., 18enne, il posto più sicuro era averli con sé. Quando gli agenti della squadra volante lo hanno perquisito gli hanno trovato 8.100 euro nascosti nelle mutande. «Questi da dove vengono?».

Il giovane, fermato per un controllo in piazza San Francesco lunedì sera (11 novembre), non è stato in grado di rispondere. Troppi soldi, soprattutto per un disoccupato. Ma il perché di quel tesoretto nelle mutande era lì vicino, nello zainetto di un altro giovane del quartetto controllato dalla polizia: c’erano sacchetti, barattoli e involucri con marijuana e hashish in vari pezzi e pesature.

Gli agenti della volante, e quelli della squadra mobile che hanno collaborato all’operazione e raccolto il testimone delle indagini, hanno pesato quasi un etto e mezzo di hashish e 77 grammi di marijuana. A quel punto il 18enne dei soldi nelle mutande e i due amici – M. R., 27 anni, con precedenti per droga e O. S., 21 anni, tutti di origine brasiliana, sono stati arrestati per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Un quarto giovane, S. Z., 18 anni, convivente di uno degli arrestati, aveva altri 11 grammi di marijuana: è stato denunciato a piede libero.

L’operazione, che ha dato il via a una nuova indagine sullo spaccio in città, è stata presentata alla stampa da Samuele Rossi, capo della squadra mobile e da Daniele Bellotto, vice comandante della squadra volante. «Da rimarcare l’intuito degli operatori della volante che hanno perquisito due giovani, già noti alla polizia, e i loro accompagnatori che li aspettavano in auto» ha sottolineato Rossi. «Il successo dell’operazione sta nella sinergia tra le due squadre, volante e mobile» gli ha fatto coro Bellotto.
 
 
Ancora tutta da ricostruire l’attività di spaccio del gruppetto e il perché di una somma di denaro così ingente portata in giro con la droga. A casa dei tre fermati la polizia ha sequestrato un altro mezzo etto di hashish e marijuana, e due bilancini di precisione.
2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Italian Tech Week 2022, a Torino le idee che migliorano il futuro

La guida allo shopping del Gruppo Gedi