Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, anti-inceneritore contenti ma non troppo: «Non ci fidiamo di Pro-Gest»

Costani: «Il raddoppio delle produzione aumenterà il Pm10». Ciliegi: «Cittadini già scottati dalle esperienze passate». Longfils: «No ai do ut des»

MANTOVA. «Un punto a favore dei cittadini, ma non è finita. Le dichiarazioni di Zago non bastano». La rinuncia da parte di Pro-Gest di costruire un inceneritore nella cartiera di viale Poggio Reale, non fa levare canti di vittoria nel variegato movimento del no. Le ragioni sono articolate e certo non si nega che quelle parole della società siano una buona notizia.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, Brusaferro: "Ecco le differenze tra l'epidemia oggi e un anno fa senza vaccini"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi