Eliminare la violenza contro le donne, sette giorni di iniziative

Dal 23 al 29 novembre serie di appuntamenti: incontri, spettacoli e proiezioni

MANTOVA. Lunedì 25 novembre sarà la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Per questo, dal 23 al 29 novembre, l’assessorato alle politiche per la famiglia e la genitorialità, infanzia e adolescenza, conciliazione e pari opportunità del Comune, ha programmato un fitto programma di appuntamenti, con eventi gratuiti e ad ingresso libero fino ad esaurimento posti. Incontri, spettacoli teatrali, proiezioni, eventi formativi per operatori.Si parte sabato con Ritratti di donna (biblioteca Baratta, ore 17), a cura di Cooperativa Centro Mantova Onlus. Un incontro-dibattito inframezzato da performance artistiche. Ospiti la scrittrice Marzia Schenetti e Gulala Salih, rappresentante in Italia per Kurdistan Save the Children. Domenica, alle 18 al conservatorio Campiani, volontarie e professioniste di Telefono Rosa Mantova portano in scena l’opera teatrale “I monologhi della vagina”.

Lunedì, a partire dalle 10.30 in piazza Unione Europea a Lunetta, verrà piantato un albero in ogni quartiere di Mantova. Accanto ad ogni pianta sarà fissata una targa con il numero verde nazionale antiviolenza di pubblica utilità, il 1522, sempre attivo. Una panchina rossa, simbolo e oggetto di riflessione sul femminicidio, sarà posta alle 12 in via Poma davanti al tribunale. Iniziativa di Associazione giovani avvocati di Mantova in collaborazione con Ft Giuseppe Travaglini e assessorato ai lavori pubblici. Alle 18 proiezione al Cinema del Carbone del film “La bella e le bestie”.

Si passa a giovedì 28 (Confindustria Mantova, 15.30) quando si parlerà di violenze nelle giovani coppie. Incontro a cura del Cav di Mantova-Centro Antiviolenza Casa di Maria Clotilde. Finale venerdì 29 alle 21 a Teatro Ars in via Bonomi con “Cellar door”, nuova produzione Cod Danza. «L’amministrazione continuerà ad impegnarsi con iniziative sul tema per sensibilizzare il territorio» assicura l’assessore Chiara Sortino. «Il fenomeno della violenza sulle donne è sempre stato presente, ma ora sta emergendo in misura maggiore - aggiunge Claudia Forini, presidente della cooperativa sociale Centro Donne Mantova – Il nostro Centro ha incontrato da inizio anno circa 80 donne, con la situazione della nostra provincia che non si discosta da quella nazionale».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Covid, Brusaferro: "Ecco le differenze tra l'epidemia oggi e un anno fa senza vaccini"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi