In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Mantova, la Ferramenta Padana va all’asta: si parte da 1,2 milioni

Dopo la sentenza di fallimento del dicembre 2018: capannoni e terreno in vendita il 6 dicembre

1 minuto di lettura

MANTOVA. Con un prezzo base di 1,2 milioni di euro va all’asta l’immobile che ospitava la Ferramenta Padana fino al fallimento di poco più di un anno fa. La vendita si terrà il 6 dicembre alla Casa delle aste di San Giorgio Bigarello .

[[(gele.Finegil.StandardArticle2014v1) Post crisi, nel Mantovano la morìa non si ferma: chiudono due attività storiche]]

L’edificio di strada Dosso del Corso occupa 4.800 metri quadrati su un lotto complessivo di oltre diecimila metri e comprende oltre agli spazi commerciali con magazzino e locali di servizio anche una cabina elettrica, un cortile e una porzione di edificio fatiscente.

Nel bando di vendita del Tribunale fallimentare viene fatto presente che l’immobile presenta difformità alcune delle quali sanabili altre per le quali è invece necessario un ripristino. L’immobile è inoltre inserito nel presente Pgt tra le zone territorialmente omogenee “aree residenziali”.

[[(gele.Finegil.StandardArticle2014v1) Ferramenta Padana, sentenza di fallimento]]

La sentenza di fallimento per la Ferramenta Padana di strada Dosso del Corso era stata emessa il 13 dicembre dello scorso anno dal Tribunale di Mantova. Già in liquidazione, la società aveva chiuso i battenti l’estate precedente.

Era l’agosto 2018 quando il cartello “Chiuso. Cessata attività” comparve sulla porta dell’impresa commerciale attiva da trent’anni in città. Una doccia fredda per i sindacati del settore e per la decina di dipendenti che proprio in quei giorni avrebbero dovuto riprendere il lavoro dopo la chiusura per ferie.

Con un magazzino di cinquemila metri quadrati fornito di oltre trentamila articoli delle più svariate categorie merceologiche, appena quattro anni fa la società aveva bonificato i tetti in eternit dei capannoni e nel dicembre 2017 l’assemblea dei soci aveva inoltre deliberato un aumento del capitale sociale.

[[(gele.Finegil.StandardArticle2014v1) Capannoni all'amianto, scatta la bonifica]]

L’adunanza dei creditori per l’esame dello stato passivo della srl si è tenuta lo scorso aprile mentre a settembre si è svolta una prima udienza per le domande tardive di ammissione al passivo del credito. Una seconda udienza è in calendario per il prossimo 21 gennaio.

La scadenza per presentare le offerte per partecipare all’asta è fissata per le 12 del prossimo 5 dicembre.

I commenti dei lettori