Ubriaco fa ricorso: riottiene la patente e si schianta di nuovo

Il risultato era di quattro volte superiore il limite consentito. Non solo, la patente dell'uomo fermato era stata sospesa per il medesimo reato nel marzo 2019.

CASTEL GOFFREDO. Auto sfonda la recinzione nel tardo pomeriggio del 22 novembre con alla guida un uomo recidivo nell'abuso di alcol. All'arrivo la Polizia Locale in via Ospedale - il proprietario dell'immobile ha telefonato subito alle forze dell'ordine - ha trovato il conducente, B.V., 54 anni, residente a Castel Goffredo, non in pericolo. Tuttavia l'uomo risultava in evidente stato di ebbrezza dovuta all'assunzione di bevande alcoliche. Pertanto veniva sottoposto a pretest, che dava esito positivo e, successivamente, presso il Comando veniva sottoposto a prova con etilometro. Il risultato era di quattro volte superiore il limite consentito. Non solo, la patente dell'uomo fermato era stata sospesa per il medesimo reato nel marzo 2019. Nel caso in questione, dunque, è previsto il raddoppio dell'ammenda che va da 1500 euro a 3000 euro. Apprezzamento da parte del Comandante Daniele Pisciotta per l'attività svolta che ha tenuto occupati i tre agenti per circa 3 ore tra i rilievi del sinistro e gli atti relativi .

Video del giorno

Australia, canguro cade in un lago: due passanti si gettano nelle acque gelide e lo salvano

La guida allo shopping del Gruppo Gedi