In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Ubriaco e molesto: divieto di tornare a Mantova per tre anni

Disturba gestori e clienti di quattro bar in due giorni. Interventi a raffica delle Volanti: scatta il foglio di via

1 minuto di lettura

MANTOVA. Un bicchiere di bianco in un locale, un amaro in un altro. Alla fine, vedendolo ciondolare in stato confusionale, i baristi erano costretti a rifiutargli le ordinazioni e ad allontanarlo. Ma lui non si rassegnava ad andarsene e piantava una grana, disturbando gestori dei locali e clienti. Per quattro volte nel breve arco di due giorni è intervenuta anche la polizia. Il cinquantenne pregiudicato, D.D., che abita alle porte della città, era diventato un problema di difficile gestione. Il questore Paolo Sartori ha adottato una soluzione: ha emesso un foglio di via obbligatorio. In seguito a questo provvedimento il cinquantenne, che ha anche dei precedenti di polizia, non potrà rientrare nel territorio del Comune di Mantova per i prossimi tre anni.

Al destinatario del provvedimento viene impedito di entrare, senza preventiva autorizzazione e prima del termine stabilito, nel territorio comunale dal quale è stato allontanato. In caso di violazione del foglio di via obbligatorio il 50enne rischia la denuncia con l'arresto da uno a sei mesi. E, una volta scontata la pena, l’accompagnamento fuori dal territorio comunale.

Perché questo provvedimento? La misura di prevenzione personale del foglio di via obbligatorio è prevista per soggetti «abitualmente dediti a traffici delittuosi» o che «vivono abitualmente con i proventi di attività delittuose» o che abbiano commesso «reati che offendono o mettono in pericolo l’integrità fisica o morale dei minorenni, la sanità, la sicurezza o la tranquillità pubblica».

D.D. è stato fermato dalle pattuglie della squadra volante per quattro volte in altrettanti bar della città in stato di ubriachezza molesta: in corso Umberto, in corso Vittorio Emanuele, in piazza Sordello e in piazza Marconi, dove avrebbe infastidito i clienti dei locali e i passanti. Ad allertare la polizia i baristi. L’uomo è stato multato con ben quattro sanzioni amministrative per ubriachezza molesta. «Vista la situazione di pericolosità e disturbo per l’ordine e la sicurezza pubblica», come riferisce una nota della questura, il questore ha emesso il provvedimento.
 

I commenti dei lettori