Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, Aster tra innovazione e più posti auto

La società in house del Comune nel 2020 gestirà nuovi parcheggi e parteciperà a progetti per migliorare la sosta in città

MANTOVA. Un fatturato di 5 milioni di euro, in linea con il precedente, gli stessi servizi di prima erogati (in più solo la responsabilità del nuovo ponte mobile ciclabile di Fiera Catena), ma con più posti auto da gestire.

Il piano industriale 2020-2022 di Aster risponde alle indicazioni ricevute dal socio unico, e cioè dall’amministrazione comunale. Aster è la sua società in house, il braccio operativo che si occupa di vari servizi, dal rilascio dei pass per l’accesso alle Ztl alla gestione della sosta, dalla tenuta del campo nomadi di via Guerra a quella di tutti gli alloggi di edilizia residenziale pubblica, dal servizio di guardianìa dei parchi ai bagni di via Goito e di vicolo Bonaccolsi, fino all’informatizzazione e...

Video del giorno

Torino, gli agguati in metrò della baby gang del centro: presi in quattro fra i 15 e i 17 anni

La guida allo shopping del Gruppo Gedi