A Mantova pediatra imposto dall'Ats: la rabbia delle mamme

Cecilia Donzelli, direttore del dipartimento Cure Primarie dell'Ats Val Padana

La Regione ha cambiato le regole: i medici di nuovo inserimento devono raggiungere i 600 assistiti e tutti i bimbi vengono dirottati nei loro ambulatori. La dirigente del servizio:  «Ma se non li raggiunge nell'arco di un anno i genitori possono tornare a scegliere». La protesta dei genitori:  «Per noi il disagio di dover percorrere lunghe distanze»