Contenuto riservato agli abbonati

Spaccata in via Mori: i ladri vanno a caccia di centraline elettriche

MANTOVA. Le centraline elettriche fanno gola ai ladri, che spesso le utilizzano per la clonazione delle carte di credito o per altre operazioni criminali che richiedano l’uso di marchingegni elettronici. I furti di questi ricambi delle auto sembrano essersi moltiplicati negli ultimi tempi, e di recente un colpo simile è stato segnalato in via Mori, una traversa di viale Risorgimento.

A farne le spese stavolta è stato un avvocato che aveva lasciato la propria auto parcheggiata nelle vicinanze di casa.


L’amara scoperta dopo la notte di lunedì, anche se non è escluso che il furto possa essere avvenuto nei giorni precedenti. Per aprire la porta dell’auto, i ladri hanno spaccato il vetro del lunotto anteriore. Quindi hanno aperto la portiera e si sono messi all’opera, indisturbati, limitandosi a staccare solo la centralina elettrica.

È stato lo stesso avvocato a segnalare l’episodio alla Gazzetta, «allo scopo di sensibilizzare tutte le forze dell’ordine affinché svolgano un maggiore controllo, e gli stessi cittadini affinché si possano cautelare preventivamente». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Video del giorno

Mantova, il saluto alla Mille Miglia

La guida allo shopping del Gruppo Gedi