In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Rodigo, picchiò il geometra per la multa edilizia: adesso è davanti al giudice

Pratica errata per un bar: il Comune pretese 1.500 euro. Ma l’uomo voleva che fosse il professionista a pagare

Giancarlo Oliani
1 minuto di lettura

RODIGO. Ha massacrato di botte il geometra che si era occupato di alcune modifiche edilizie ad uno stabile, intestato alla sua compagna e destinato a diventare un bar. A scatenare la violenta aggressione dell’uomo una contravvenzione da 1.500 euro inflitta alla partner in relazione a quella pratica che il Comune aveva rigettato, in quanto l’edificio non aveva una destinazione d’uso commerciale ma bensì industriale e nessun cambio era stato proposto.

L’aggressore, V.D.A. 37 anni di Rodigo, è finito il 17 dicembre davanti al giudice per l’udienza preliminare per tentata estorsione e lesioni aggravate. Alla prossima udienza, fissata per il 28 aprile, il giudice deciderà se rinviarlo o meno a giudizio. Il 37enne pretendeva che quella multa la pagasse il geometra.

Nel novembre di due anni fa, per due settimane, lo aveva chiamato più volte al telefono, minacciando di bruciargli la casa se non avesse pagato. Un giorno si era anche presentato davanti alla sua abitazione dicendogli che l’avrebbe brutalmente picchiato per poi danneggiargli il citofono e che sarebbe rimasto lì per tutta la notte fino a quando non l’avesse pagato.

E infine il 24 novembre si era presentato a casa dei suoi genitori per la somma di denaro che il geometra si era ancora una volta rifiutato di consegnare. E da ultimo l’esplosione di violenza, quando aperta la porta il geometra è stato preso a testate e a calci in una gamba. La testata in volto è stata talmente forte da procurargli la deviazione del setto nasale. Una lesione che gli è costata 63 giorni di prognosi.

La denuncia del geometra ha fatto scattare le indagini che lo hanno portato la vicenda nell’ufficio del giudice per le indagini preliminari. Il rinvio dell’udienza all’aprile prossimo è stato concesso per permettere al difensore del 37enne un’indagine difensiva.

I commenti dei lettori