Contenuto riservato agli abbonati

La causa dei Corneliani slitta al 10 gennaio: l’urgenza è esclusa

Cgil, Cisl e Uil: prima boccata d'ossigeno. Sindacati convocati per la fusione

MANTOVA. Udienza filtro ieri a Brescia per il ricorso presentato dalla famiglia Corneliani, che detiene il 49% dell’azienda, contro la gestione della casa di moda da parte del socio di maggioranza Investcorp. In base a quanto trapelato il giudice non ha comunque riscontrato “carattere di urgenza” nella causa che vede opporsi le due proprietà e ha quindi fissato l’udienza di merito per il 10 gennaio per dare inizio al procedimento con l’audizione degli amministratori e dei sindaci del gruppo e per discutere il ricorso ai sensi dell’articolo 2409 del codice civile.

Video del giorno

Ladri inseguiti e fermati dai carabinieri nello scontro a Pomponesco: parla il sindaco Baruffaldi

La guida allo shopping del Gruppo Gedi