Autostrada e raddoppio Fs, ecco le priorità dei sindacati

Dopo quello delle istituzioni locali un documento di Cgil, Cisl e Uil sollecita la Regione e il Governo  a realizzare le due opere

MANTOVA. «Ribadiamo l’importanza e l’indispensabilità di completare le infrastrutture ferroviarie e stradali tra Mantova e Cremona». Ad affermarlo in un documento congiunto sono i tre segretari generali mantovani di Cgil, Daniele Soffiati, Cisl Asse del Po, Dino Perboni e Uil Cremona-Mantova, Paolo Soncini.

È la risposta di adesione al documento che Comune, Provincia e Camere di commercio di Mantova e Cremona, lo scorso 13 dicembre, hanno consegnato al ministro per le infrastrutture Paola De Micheli e all’assessore regionale alle infrastrutture e trasporti Claudia Maria Terzi per chiedere al Governo e al Pirellone di realizzare l’autostrada Mantova-Cremona e il raddoppio della linea ferroviaria per Milano, «opere tra loro complementari e strategiche» osservano le istituzioni.


Dalla Regione, che dovrà finanziare l’autostrada e dal ministero che dovrà esserne partner, non è però arrivata finora alcuna risposta. Ecco che il documento congiunto di Cgil, Cisl e Uil diventa la maniera per sollecitarla.

«Come Cgil di Mantova, Cisl Asse del Po e Uil Cremona-Mantova ribadiamo quanto condiviso nel documento della Giornata dell’economia della Camera di commercio del giugno 2016 e nel documento infrastrutturale del luglio 2018 in cui veniva inequivocabilmente espressa la necessità del collegamento autostradale Mantova-Cremona» scrivono i tre segretari. Che proseguono affermando che quel collegamento «non solo avvicinerebbe Mantova a Milano, ma rappresenterebbe una via alternativa all’asse viario Brescia-Milano e favorirebbe lo sviluppo di tutta l’area interessata al percorso Mantova-Cremona e un’opportunità per il nostro tessuto del distretto del tessile di Asola-Castel Goffredo».

Nuova autostrada e raddoppio della linea ferroviaria verso Milano per le organizzazioni sindacali sono necessarie «per realizzare le occasioni di crescita e sviluppo del territorio attraverso la connessione alle correnti di traffico e i nodi principali delle reti di trasporto al fine di rendere Mantova più accessibile, più connessa e attrattiva per gli investimenti».
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, prima votazione per il Quirinale a Montecitorio: diretta

La guida allo shopping del Gruppo Gedi