Doppio maxi ritardo del treno: malore e guasto tecnico

Ancora disagi sulla linea Mantova-Milano. Giovedì 16 gennaio è stata un’altra giornata di passione per i pendolari a causa di due problemi di diversa natura, un malore e un guasto al convoglio, che hanno provocato lunghi ritardi.

MANTOVA. Ancora disagi sulla linea Mantova-Milano. Giovedì 16 gennaio è stata un’altra giornata di passione per i pendolari a causa di due problemi di diversa natura, un malore e un guasto al convoglio, che hanno provocato lunghi ritardi. Il treno 2646 sulla Mantova-Cremona-Milano si è fermato a Codogno, aquanto pare per un malore improvviso di un passeggero. A Codogno il viaggio è stato temporaneamente interrotto per consentire all’equipaggio del 118 di intervenire in soccorso al viaggiatore. Il treno era partito da Mantova alle 5.13 ed era atteso a Milano alle 7.30. Nel capoluogo lombardo è invece arrivato con 52 minuti di ritardo.

L’altro ritardo ha coinvolto il treno 2648 partito da Mantova alle 6.10 e atteso a Milano alle 8.10. Il convoglio si è fermato a Piadena per motivi tecnici. A quanto risulta si sarebbe trattato di un guasto al sistema di alimentazione. Ritardo: 40 minuti.
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Milano, vigile in borghese spara un colpo in aria: disarmato da un gruppo di ragazzi

La guida allo shopping del Gruppo Gedi