Mantova, passaggio a livello in tilt: Freccia in ritardo di 80’

Problemi tecnici tra Suzzara e Gonzaga, L'Utp: "Ormai la linea Mantova-Modena è sempre più dimenticata"

MANTOVA. Odissea, domenica mattina 2 febbraio, per i passeggeri del Freccia Argento partito dalla stazione di Mantova alle 6 e arrivato a Roma con più di ottanta minuti di ritardo.

I problemi si sono verificati tra Suzzara e Gonzaga dove un passaggio a livello è andato in tilt e le sbarre non si abbassavano più. Le forze dell’ordine sono intervenute per far sì che sia il traffico stradale che quello ferroviario procedessero in sicurezza, mentre le squadre di Rfi riparavano il guasto.

Alla fine, invece che alle 9.38 il Freccia Argento è arrivato nella capitale poco dopo le 11, con più di 80 minuti di ritardo.

«Ormai la linea Mantova-Modena è sempre più dimenticata - denuncia Andrea Bertolini dell’Utp - Non passa giorno che non si verifichi un guasto ai passaggi a livello. Spero si i insedi presto il nuovo assessore ai trasporti dell’Emilia per chiedere un suo intervento, visto che per la Lombardia quella linea non esiste».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Mantova, la pinsa alla conquista dell'Europa

La guida allo shopping del Gruppo Gedi