Fontana mette la firma: ecco 400mila euro per i lavori allo stadio

Due nuove ordinanze per la ricostruzione post-terremoto. A Poggio Rusco assegnati 30mila euro per il cimitero

SAN BENEDETTO PO. Con la firma da parte del governatore lombardo Attilio Fontana dell’ordinanza n. 537, vengono finanziati ufficialmente dalla Regione i danni subiti dallo stadio comunale a causa del sisma 2012 per l’importo di 416mila euro. Questo finanziamento sarà utilizzato dal Comune per completare l’intervento di ammodernamento già in corso sullo stadio.

La notizia era stata anticipata nell’assemblea pubblica svoltasi nella sera di giovedì scorso, quando il sindaco Roberto Lasagna, nell’ambito della presentazione del progetto di riqualificazione del campo sportivo, aveva illustrato le varie fonti di finanziamento, fra cui quella regionale. «È una grande soddisfazione – spiega ora il primo cittadino – essere i destinatari di questa erogazione a fondo perduto, che ci permette di realizzare un progetto molto ambizioso. Si tratta di un’opera che non avrebbe visto la luce senza i contributi esterni che, nel totale, assommano ad 1,3 milioni».

Lasagna non nasconde che il percorso per ottenere il finanziamento regionale è stato lungo e laborioso. È stato reso possibile da un grande lavoro di squadra tra l’Ufficio tecnico comunale e gli altri professionisti che hanno messo a punto il progetto, poi valutato dalla struttura tecnica commissariale di Mantova. Basti pensare che una precedente ordinanza su uno studio di fattibilità aveva destinato 500mila euro al recupero del campo sportivo danneggiato dal terremoto. Ma, in seguito ad ulteriori verifiche, la cifra è stata messa in discussione e si è resa necessaria la presentazione di una perizia giurata da parte dell’ufficio tecnico come supporto alla richiesta di finanziamento. Ora c’è la certezza che il contributo regionale viene erogato, anche se con una riduzione che ha comportato un certo ridimensionamento del progetto, senza però pregiudicare la riqualificazione della struttura sportiva. I soldi regionali sono destinati al secondo stralcio dei lavori che comprende sia il rifacimento della tribuna, sia la ricostruzione della recinzione esterna.

La tribuna prevede 334 posti con quattro postazioni per disabili, secondo la dimensione e capienza che ha avuto l’avvallo del Coni. La recinzione sarà fatta con rete elettrosaldata sul fronte ovest in fregio all’ex statale Romana e in muratura sul lato nord. Sarà rinforzata anche la recinzione sugli altri due lati del campo confinanti con proprietà private. Il sindaco si augura che i lavori avanzino con celerità nel rispetto del cronoprogramma.. Sempre in tema di fondi post-terremoto, Fontana ha formato un’altra ordinanza, la 538, con la quale vengono riconosciuti al Comune di Poggio Rusco 33.581 euro come rimborso parziale delle spese già sostenute per la sistemazione dei danni occorsi al cimitero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi