Contenuto riservato agli abbonati

Autosalone fantasma a Castiglione, il titolare uscente: «Io estraneo ai fatti»

Parla Curia, amministratore unico di Andromeda fino al 18 dicembre. Le macchine pagate e mai consegnate sono un centinaio. La cifra incassata si aggirerebbe sul milione di euro

CASTIGLIONE. Continuano a ritmo serrato le indagini sull’autosalone Andromeda di Castiglione e ogni giorno emergono nuovi particolari sulla vicenda che vede coinvolti un centinaio di clienti a cui non sono state consegnate auto pagate con bonifico bancario. La Procura di Brescia ha aperto un fascicolo per truffa: il maxi raggiro potrebbe aver portato nelle casse della srls con sede a Montichiari una cifra vicina al milione di euro.

Video del giorno

Commozione in campo a Casalpoglio: un minuto di silenzio e fiori per Dimitri

La guida allo shopping del Gruppo Gedi