Coronavirus, il Mantova-Milano non fermerà alla stazione di Codogno

La comunicazione di Trenord: ecco cosa cambia per i pendolari

MANTOVA. Niente fermate a Codogno: il coronavirus cambia anche le abitudini dei pendolari della Mantova-Milano. "Dando seguito all’ordinanza emessa da Regione Lombardia il 21 febbraio 2020 che al punto 8 indica la “interdizione dei mezzi pubblici” dalla giornata di sabato 22 febbraio i treni non effettueranno fermata nelle stazioni di Codogno, Maleo e Casalpusterlengo" si legge in una nota di Trenord.

In particolare: i treni della linea Milano-Piacenza non effettuano fermata a Codogno e Casalpusterlengo; i treni della Mantova-Cremona-Milano non fermeranno a Codogno. Il servizio è sospeso totalmente sulle linee Pavia-Codogno e Cremona-Codogno.

A seguito dell’ordinanza inoltre sarà sospesa l’attività di biglietteria nelle stazioni di Codogno e Casalpusterlengo.

Il provvedimento sarà in vigore fino a nuova comunicazione da parte dell'autorità.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi