Mantova, l’assessore annuncia: Polizia di Stato e Aster per controllare i parchi

Seduta a porte chiuse causa emergenza Coronavirus: passa all'unanimità l'acquisto di due garage a Due Pini per riqualificare l'area

MANTOVA. L’emergenza Coronavirus ha costretto, martedì 25 febbraio, il consiglio comunale a tenere i suoi lavori a porte chiuse. Niente pubblico in aula, dove non è stata ammessa neppure la stampa. La seduta doveva essere trasmessa in diretta sul sito internet del Comune, ma problemi di collegamento l’hanno oscurata. E così, le poche notizie filtrate sono quelle che arrivavano dall’addetto stampa del Comune, pure lui, però, tenuto lontano dall’aula per problemi sanitari.

Tra gli argomenti trattati, la raccomandazione presentata da de Marchi e Badalucco di Fratelli d’Italia, Anceschi (Lega) e Gorgati (Forza Italia) per prolungare fino a notte il servizio Aster di guardia dei parchi pubblici. L’assessore alla polizia locale, Iacopo Rebecchi, ha risposto che per il momento non è prevista alcuna estensione di orario, tenendo presente che il servizio già termina alle 22. «Vedremo in seguito se ci sarà la possibilità di garantire qualche ora in più». L’assessore ha però annunciato una novità: al personale Aster che controlla parchi e piazze della città si aggiungeranno, in alcuni giorni della settimana, agenti della polizia di Stato in bicicletta. In primavera, dunque, si vedranno pattuglie miste poliziotti-Aster sorvegliare le principali aree verdi della città, comprese le piazze Virgiliana, Bertazzolo e Pallone.


Primo via libera del consiglio comunale (servirà poi l’approvazione definitiva) al piano attuativo Dosso del Corso che rimette in moto la riqualificazione di una zona bloccata da anni. Il piano è stato riveduto e corretto rispetto al precedente, ridotto nelle metrature. I privati si sono impegnati a completare le opere di urbanizzazione, mentre il sovrappasso ferroviario che collegherà Angeli a Dosso del Corso sarà a cura di Rfi. A favore con la maggioranza ha votato il leghista Zera, mentre contrario è stato il solo Longfils di Forza Italia. Astenuti gli altri consiglieri di centrodestra, i forzisti Baschieri e Gorgati, Badalucco e de Marchi di Fd.

All’unanimità è passato il primo regolamento per l’assegnazione di alloggi temporanei alle persone in difficoltà che hanno perso la casa come padri separati, donne vittime di violenza, lavoratori licenziati. Sì compatto anche all’acquisto per 19mila euro degli ultimi due garage privati, passo decisivo per avviare la riqualificazione dei Due Pini e abbattere il magone.
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, prima votazione per il Quirinale a Montecitorio: diretta

La guida allo shopping del Gruppo Gedi