«Nessun test porta a porta: gli inviati Cri sono falsi»