Appello per la sicurezza: no ai parrucchieri abusivi