Denunciati 4 coniugi una madre con la figlia e due ballerine del night

Le prime due coppie stavano  andando a fare la spesa insieme le altre due a comprare le sigarette. Le danzatrici vicine  andavano al supermercato

Giancarlo Oliani

/ BORGO MANTOVANO


Quattro coniugi denunciati mentre da Villa Poma stavano andando a Poggio Rusco, ovviamente sulla stessa auto, contravvenendo al noto divieto che proibisce di viaggiare in due.

Denunciate, per lo stesso motivo, anche due ballerine mentre andavano insieme a fare la spesa.

Medesima sorte per madre e figlia che con auto diverse sono andate in officina a fare il tagliando. Otto le denunce in tutto quelle inflitte negli ultimi tre giorni dai carabinieri di Borgo Mantovano.

Si tratta di persone che o non sono al corrente delle ultime restrizioni oppure le violano di proposito.

Il caso dei quattro coniugi denunciati è significativo. I primi due, fermati dai carabinieri si sono giustificati dicendo che stavano andando a fare la spesa che come noto non si può. Gli altri due avevano invece necessità di andare, sempre insieme, ad acquistare le sigarette. Ad Ostiglia, invece sono state fermate due giovani ballerine straniere, mentre a piedi e molto vicine tra di loro si stavano recando al supermercato. Hanno detto ai militari che si esibiscono in alcuni locali notturni della zona. E quindi in modo illegittimo. Gli uomini dell’Arma stanno ovviamente approfondendo.

Le ultime due persone, denunciate per inosservanza delle norme che regolano il contenimento dell’epidemia, sono madre e figlia. A «tradirle» la necessità di fare il tagliando a un’auto. Hanno raggiunto l’officina con due vetture e poi, in attesa del tagliando, sono entrambe ripartite sulla stessa auto. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

La guida allo shopping del Gruppo Gedi